Plesso "G. Falcone"
Stradale San Giorgio n. 29, 95121 - Catania
Tel. 095570530 - Fax 0957180357 - email: ctic899007@istruzione.it - PEC: ctic899007@pec.istruzione.it
Plesso "P.Borsellino"
Viale Grimaldi n. 9, 95121 - Catania - Tel. 095450573

Evento CAF 18 novembre 2014

 

In un solo giorno sono stati coinvolti 31 relatori provenienti da 13 Stati membri . 5 plenaria e 3 sessioni parallele , 2 tavole rotonde e 2 agorà sono stati realizzati . La cosa più importante sono stati in grado di incontrarsi e discutere le potenzialità utilizzando il modello CAF insieme con gli ostacoli incontrati e le soluzioni implementate nelle organizzazioni . Possiamo dire che evento del 6 ° Users CAF ' è stato considerato come un successo. Il 55% dei partecipanti ha espresso il proprio parere valutando con 8 su 10 in media. Consideriamo questo un ottimo risultato e pensiamo che questo dimostra anche che la dinamica CAF è ancora vivo e non è facile fermarsi nei prossimi anni .

Tutte le informazioni sull'evento , insieme a tutte le presentazioni sono pubblicate sul sito web del CAF di EIPA www.eipa.eu/CAF(under " Eventi utenti CAF EU ' ") e sul sito web del Centro Risorse CAF italiana a : http : //qualitapa.gov.it/centro-risorse-caf/iniziative-cr-caf/caf-event/

 

Sabina Bellotti

Percorso Scuole Pilota CAF

Partecipano 113 scuole con le seguenti caratteristiche:

  • hanno già avuto esperienze di autovalutazione/autoanalisi
  • hanno realizzato azioni di miglioramento organizzativo negli ultimi tre anni
  • rilevano periodicamente la customer satisfaction e il benessere organizzativo   
  • dispongono d’infrastrutture tecnologiche avanzate

L’obiettivo è realizzare un processo di autovalutazione CAF e di pianificazione del miglioramento nel periodo che va dal 3 maggio al 30 novembre 2012.

Leggi la scheda di presentazione del percorso.

Le caratteristiche del percorso

Il percorso è strutturato in:

  • fruizione di formazione a distanza, erogata attraverso  undefinedwebinar (riservata) in sincrono o in differita
  • utilizzo del kit scuole pilota CAF, che contiene la strumentazione tecnica per realizzare le attività

Le scuole pilota possono inoltre avvalersi, con il supporto di esperti del CAF, di:

  • aule virtuali: per accedere ad assistenza tecnica, scambio di esperienze, confronto e 
  • approfondimenti in  forum on line:  per ricevere risposta a quesiti tecnici d’interesse generale
  • tutoraggio “one to one” per problematiche specifiche 
  • bacheca di lavoro: per raccogliere documentazione e dare indicazione sulle attività da realizzare

 

I tempi

  • entro il 25 luglio 2012 - consegna del Rapporto di Autovalutazione (RAV)- esclusivamente per le scuole che vogliono concorrere a far parte della delegazione italiana che parteciperà il 27- 28 settembre 2012 all’evento europeo CAF ad OSLO
  • entro il 15 ottobre 2012 - consegna del Rapporto di Autovalutazione (RAV) entro il 31 ottobre 2012 -  le scuole ricevono un feedback report sul RAV
  • entro il 30 novembre 2012 – consegna del Piano di Miglioramento per tutte le scuole

I vantaggi della partecipazione

Per le scuole: realizzare il processo di autovalutazione in autonomia con un forte collegamento alla valutazione esterna e un ritorno in termini di visibilità attraverso la partecipazione al premi

Per il personale delle scuole: acquisire competenze ed esperienza sulle modalità di conduzione del processo di autovalutazione utilizzabili in futuro nell'ambito delle iniziative del Centro risorse CAFrealizzate sul territorio

Per il progetto: supportare un elevato numero di scuole a fronte dell'impiego di metodologie avanzata che riducono i costi di gestione delle attività

LA VALUTAZIONE D'ISTITUTO

La scuola opera seguendo un percorso di ricerca e miglioramento continui avvalendosi del supporto operativo del Sistema di Gestione della Qualità secondo il CAF: Common Assessment Framework settore istruzione Punto di riferimento di ogni iniziativa è la politica della qualità: in relazione ad essa e agli esiti di autovalutazione, ogni anno il Dirigente Scolastico e gli Operatori della scuola fissano specifici obiettivi e indicatori di risultato e adottano le azioni di miglioramento per conseguirli, impiegando adeguate risorse  professionali, strutturali e finanziarie. 

IL PROCESSO DI MIGLIORAMENTO

 tiene conto dei dati rilevati lo scorso anno scolastico, di indagine approfondita che coinvolge personale docente, amministrativo e ausiliario e famiglie Il gruppo di autovalutazione analizzati i risultati definisce i punti di forza, le debolezze del sistema, ma anche le opportunità e i rischi e definisce gli Obiettivi di miglioramento.

CAF o COMMON ASSESSMENT FRAMEWORK è una Griglia Comune di Autovalutazione della qualità delle Pubbliche Amministrazioni.

Le nove caselle rappresentano i criteri in base ai quali valutare il percorso di un'organizzazione verso l'eccellenza.

Ciascun criterio è corredato di una definizione che ne riassume il significato in termini complessivi.

Il sistema di autovalutazione e miglioramento continuo segue un ciclo:

 

 

CHECK: l'autovalutazione come "check-up" dell'organizzazione, mirato al miglioramento continuo in relazione ai fini dell'organizzazione.

ACT: le azioni sul sistema (strategie, risorse, processi, ...).

PLAN: la pianificazione del miglioramento, integrata nella pianificazione generale.

DO: l'esecuzione integrata del piano operativo e dei progetti di miglioramento.

 Rapporto di Autovalutazione a.s. 2011/12 (consegnato il 15/10/2012) 

Piano di Miglioramento 2012-2014 (consegnato in data 05/12/2012)


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.